Analizzare i Competitors: Guida alla creazione di un piano marketing online

web social media marketingEccoci qui, è arrivato il terzo post della guida “Come creare un piano di marketing sui Social Network per trovare nuovi clienti.” e come anticipato oggi voglio darti le chiavi per aprire un mondo nuovo.

Ricordi? Nel post “Come creare un piano di marketing sui Social Network” avevo detto che da qualche anno c’è una domanda che piega il mondo, questa domanda è “Come trovare nuovi clienti online?” e probabilmente i tuoi competitors, i tuoi “nemici” hanno già trovato la risposta, o quantomeno stanno provando a scoprirla.

No, aspetta, non fare quella faccia adirata, è vero, magari sei arrivato un po’ tardi, ma puoi recuperare e addirittura sorpassarli. Come? Analizzando le loro azioni sui Social Network, scoprendo cosa stanno facendo e in che modo si stanno muovendo per attirare l’attenzione di tutti quei potenziali clienti che potrebbero essere anche tuoi.

Come analizzare i Competitors per rendere la tua strategia vincente!

Oggi voglio aiutarti in questo, voglio spiegarti come fare una analisi concreta della tua concorrenza online, come scoprire le debolezze dei tuoi nemici e come fare di queste i tuoi punti di forza. Hai voglia di cominciare? Perfetto, partiamo.

Perché analizzare i Competitors è importante in un piano di marketing online?

I motivi per cui effettuare questa tipologia di analisi sono tanti e voglio elencartene alcuni. Nella fase precedente, nel post precedente hai scoperto come definire gli obiettivi del tuo piano di marketing online, giusto? (Se ancora non lo hai letto, fallo subito!) Bene, anche in questa fase di analisi dovrai scegliere un obiettivo e potrai farlo attraverso questa lista.

L’analisi dei competitors online ti può aiutare a:

  • Comprendere quale tipologia di utente in internet è interessata a servizi simili al tuo.
  • Capire in che modo i tuoi concorrenti cercano di vendere i propri prodotti e acquisire nuovi clienti.
  • Scoprire quali sono i problemi riscontrati dagli utenti e che i tuoi competitor non riescono ad affrontare.
  • Dare una dimensione effettiva al mercato online e capire quali opportunità puoi cogliere al volo.

Hai scelto quale tra questi sarà il tuo obiettivo? Come?! Li hai scelti tutti?! Poco male ma più lavoro per te. Tanto lo so che sei stacanovista e non ti spiace lavorare sodo per ottenere risultati per la tua azienda, pertanto andiamo avanti.

Cosa analizzare della strategia di Social Media Marketing del tuo competitor?

Innanzitutto, ti è ben chiaro chi siano i tuoi competitors? I competitors da analizzare sono quelli che già sono presenti online e hanno già messo in pratica una strategia di Social Media Marketing.

Puoi scovarli facendo una semplice ricerca su Google utilizzando le parole chiave attinenti ai tuoi prodotti e verificando quali sono i concorrenti che si posizionano più in alto nel motore di ricerca o che addirittura acquistano annunci adWords.

Prendi carta e penna (o corri a scaricare gratuitamente il modulo di analisi per semplificarti la vita che trovi alla fine del post) e inizia a segnare:

  • nomi dei competitors che conosci e che stimi (o invidi, scegli tu)
  • nomi dei competitors presenti nelle posizioni più alte su Google per ricerche attinenti ai tuoi prodotti o servizi
  • nomi dei competitors che utilizzano annunci a pagamento sempre su Google

Fatta questa lista, verifica la loro presenza sui Social Network, questo lo puoi fare recandoti sui loro siti aziendali e cercando i collegamenti ai Social Network, i famosi tastini con le icone di Facebook, Twitter, Google + etc., se avranno fatto un buon lavoro di sicuro li trovi, altrimenti son tentata di dirti di chiudere la pagina e non considerarli ma, siccome ci serve sapere come si muovono, ti invito ad andare su ogni social network e verificare la presenza di queste aziende ricercandole per nome.

Torna sul foglio che hai preso (o sul modulo che hai scaricato) e appuntanti su quale Social Network sono presenti. Da questo momento in poi si entra nel vivo dell’analisi. Allaccia la cintura e comincia a preparare un antidolorifico perché ti troverai a combattere con tanti dati da analizzare e di conseguenza con il mal di testa.

Analisi dei competitors sui Social Network, quali dati prendere in considerazione?

Ora che hai definito chi sono i tuoi competitors e che sai su quali social network sono presenti, cominciamo a vedere quali cose dobbiamo prendere in considerazione.

L’ho detto, no? Ci interessa sapere come si muovono quindi i dati che ci serve capire sono:

  • Per quale scopo è presente il tuo competitor sui Social.Ricordi? Sempre nel post precedente hai scelto un obiettivo, sicuramente lo avrà scelto anche il tuo concorrente, scopri qual è.
  • Quali social network ha scelto il tuo rivale per la sua strategia di Social Media Marketing.Te l’ho detto, sono tanti i Social da poter utilizzare. Lui quale usa?
  • Quanto spesso il tuo competitor posta su questi Social.Ad esempio, 3 volte al giorno mattina, pomeriggio e sera, oppure 3 volte a settimana il lunedì, il mercoledì e il venerdì.
  • Che differenza c’è nel ritmo di pubblicazione sui vari Social Network.Potrebbe ad esempio postare 10 volte al giorno su Twitter, due volte su Facebook ed una sola su Google +.
  • Quali contenuti pubblica.Sta pubblicando post del suo blog? Utilizza approfondimenti da fonti esterne? Utilizza immagini reali o illustrazioni? Bisogna capire cosa fa parte della sua strategia di Social Media Marketing.
  • Quali contenuti riscuotono più interazioni.Cosa piace davvero alla gente che segue queste aziende e che quindi convince gli utenti a mettere un mi piace o a condividere o retwittare un aggiornamento.
  • Quali sono i commenti negativi fatti dagli utenti che seguono il tuo avversario.L’utente “arrabbiato” lo si trova sempre, in ogni settore, scopri per quale motivo ce l’ha con il tuo competitor.

A questo punto avrai su carta un’idea generale del piano di marketing sui Social Network utilizzato dai tuoi competitors.

 “Si, tutto bello, ma che me ne faccio ora io di tutte queste informazioni?” Te lo dico subito.

Elaborazione dei dati ricavati dall’analisi del piano di marketing online dei competitors.

Ora che hai ricavato tutti questi dati bisogna farli fruttare. Dai, un po’ di fantasia! Adesso sai ogni quanto pubblica il tuo concorrente, che cosa sta pubblicando e su quali canali. Davvero non sai cosa fartene di queste informazioni? Ok, lo spionaggio non fa per te -.- ma voglio aiutarti lo stesso.

  • Utilizza la stessa frequenza di pubblicazione dei tuoi competitors, o addirittura incrementala, senza però diventare fastidioso e ripetitivo.
  • Definisci bene come muoverti singolarmente sui vari Social Network, ci sarà un motivo per cui il tuo concorrente pubblica una sola volta al giorno su Google +, è inutile disperdere energie.
  • Visualizza bene gli orari in cui generano nuovi post sui social e in che orario sono stati pubblicati i post che hanno riscosso più successo.Confronta gli orari dei vari competitors e utilizza poi questi dati a tuo favore. Se un post pubblicato alle 12:00 ha avuto 3 mi piace e uno simile pubblicato alle 15:00 ne ha avuti 100, secondo te qual’è l’orario in cui sono presenti più persone interessate a quella tipologia di prodotto?
  • Scegli bene i contenuti.Ora sai i tuoi competitors di cosa parlano online, e sai anche quali sono quelli che piacciono di più alle persone che li seguono. Non perdere tempo con contenuti che vengono sistematicamente ignorati, utilizza quelli che hai visto ottenere più riscontro.
  • Gli utenti si lamentano e non ottengono riscontro dai tuoi concorrenti?Non pensi che potresti utilizzare questo “fail” a tuo favore e conquistare quel cliente scontento?